Alcuni, forse con enfasi eccessiva, lo chiamano il sentiero degli dei salernitano e in effetti alcuni scorci e alcuni tratti hanno delle similitudini.
Il panorama sulla città di Salerno e sul primo tratto della Costiera Amalfitana che si può godere da Monte San Liberatore (466 s.l.m.) è spettacolare e per questo il sentiero che porta alla vetta vede sempre escursionisti salire verso la grande croce o l'eremo ben visibile dall'abitato sottostante.
La partenza consigliata è dal quartiere Canalone dove si può prendere la strada diretta che dopo poco diventa sterrata oppure si può optare per un percorso un po' più lungo impegnando la vallata che da Canalone porta a Croce di Cava. Una deviazione a sinistra permette di percorrere un sentiero molto panoramico sulla città e sul porto che porta alla Vallata di San Liberatore e da quì si prende il tracciato che porta all'eremo con le varie tappe della via crucis fino alla cappella della Pietà dove è conservata una statua della Madonna e a una decina di metri c'è il cancello dell'eremo dell'VIII secolo che purtroppo è chiuso e non visitabile. Un altro piccolo sforzo e si giunge alla cima dove troneggia la grande croce di ferro alta ben 18m che viene illuminata di notte.

Per i più pigri il percorso a piedi può essere ridotto usando l'auto e quindi la strada che porta ad Alessia, una frazione di Cava dei Tirreni.

panorama di salerno Vista della città da Canalone. Inizia il cammino verso San Liberatore

verso Croce di CavaVerso Croce di Cava

il castello di arechi Vista sul castello di Arechi e sulla torre di avvistamento associata.

vista sul molo manfredi

Verso la Vallata di San Liberatore, vista sul molo Manfredi di Salerno

vista del Monte San liberatore Il Monte San Liberatore è ben visibile con il suo eremo

eremo di San Liberatore L'eremo

Vista di dragone dal monte San LiberatoreVista di Dragonea dal Monte San Liberatore

Vietri sul Mare vista dal Monte San LiberatoreVietri sul Mare vista dal Monte San Liberatore

La città di Salerno vista da Monte San LiberatoreLa città di Salerno vista da Monte San Liberatore

La grande croce che indica la cima del monte San Liberatore La grande croce che indica la cima del monte San Liberatore

la cornice del principeSulla via del ritorno si incontra il rudere che la popolazione chiama la cornice del principe. In realtà il principe non c'entra nulla ma si tratta di una cappella diroccata.